08 06 2017

Una riforma a metà
Da un lato, importanti novità per il processo civile, dall'altro il riordino del contezioso tributario. Il legislatore è intervenuto per cercare di rendere più funzionale e rapida la giustizia civile, ma molto resta ancora da fare. Come è emerso in una tavola rotonda organizzata da Legal Milenia Treccarichi

L'obiettivo dichiarato dell’ultima riforma del processo civile era e resta quello di migliorare l’efficienza della giustizia e tagliare i tempi morti. Prevede, per esempio, che le cause civili davanti alle sezioni semplici della Corte di Cassazione siano risolte, di regola, in camera di...


Per leggere l'intero articolo devi essere un utente registrato.


Clicca qui per registrarti gratuitamente oppure compila il form per effettuare il login

Email:

Password:



Hai dimenticato la password?

IN EDICOLA

L'EDITORIALE
Giustizia civile: un sistema condizionato dal passato

Il ridimensionamento dei tempi della giustizia civile in Italia è innanzitutto un problema culturale. È ben vero che c’è stato un impegno da parte del Governo ad affrontare il caso e che grazie ai nuovi strumenti messi in campo a partire dal 2013 le cause civile

Leggi tutto

Powered by Share Trading

Everlasting
I più letti