17 07 2017

Perché l'Italia è ancora poco green
Nell'ultimo decennio il settore ha vissuto, grazie alle nuove tecnologie, una crescita senza precedenti. Ma il sistema legislativo rischia di rallentare le prospettive future. Diventa necessaria la collaborazione tra tre poli: istituzioni, operatori economici e cittadini Laura Franco

Il panorama energetico italiano ha vissuto e continua a vivere cambiamenti determinanti a velocità vorticose, grazie alla diffusione di nuove tecnologie e strumenti sempre più innovativi ed efficaci. Il legislatore italiano rischia, però, di porre un freno a questa crescita: il...


Per leggere l'intero articolo devi essere un utente registrato.


Clicca qui per registrarti gratuitamente oppure compila il form per effettuare il login

Email:

Password:



Hai dimenticato la password?

IN EDICOLA

L'EDITORIALE
L'era robotica e l'impegno del legislatore

Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale solleva problematiche giurisprudenziali del tutto nuove che sono destinate ad assumere nel giro di poco tempo un peso rilevante. I rischi, spesso difficili da identificare, e le opportunità connesse a una società sempre

Leggi tutto

Powered by Share Trading

Everlasting
I più letti